IT   EN
Home >  Impianti > Adsorbimento

Adsorbimento

La tecnica dell'adsorbimento è utilizzato per trattare arie esauste e recuperare gli inquinanti con la possibilità di riutilizzarli nel processo, prestando paritcolare attenzione al tipo e quantità di sostanza contenute nel flusso gassoso, così da permettere il continuo e efficiente uso degli elementi attivi usati. L'elemento attivo corretto è scelto sulla base del peso molecolare delle sostanze da recuperare (carboni attivi, zeoliti). Parametri dimensionanti sono tempo di contatto, temperatura, concentrazione, umidità e sostanze contenute nel flusso.

Il recupero del solvente può essere fatto mediante adsorbimento su carbone attivo e successivo stripaggio con vapore/gas inerte. Questa fase è chiamata RIGENERAZIONE.

   Se il solvente non è solubile in acqua (esano, benzine, toluene, etc), il recupero è realizzato facendo decantare le condense della fase di rigenerazione in un separatore di gravità "fiorentino" e dal quale si ottengono una fase organica ricca di solvente e priva di acqua ed una fase acquosa priva di solvente.
   Se il solvente è solubile in acqua (acetato di etile, etc), è necessario un impianto di distillazione per separare i solventi dall'acqua.

 

Allegati
Adsorption
(1.1 MB)